Raggi ultravioletti per la sterilizzazione dell'acqua

Sterilizzazione-dell-acqua

Un problema da prevenire ed eliminare quanto prima

L’acqua che utilizziamo per lavarci, bere e sciacquare le stoviglie ogni giorno è composta da minerali, sostanze come nichel e ammonio, ma anche molti batteri. 

E’ una situazione che è presente in tutta Italia, con particolare concentrazione nelle grandi città come Roma.

Il rischio, infatti, è di contrarre malattie, tra cui la più comune è la Legionella Pneumophila

Per eliminare batteri e virus nell’acqua di rubinetto o di pozzo bisogna procedere con la sterilizzazione dell’acqua. Così facendo i batteri vengono uccisi, ma persistono i metalli pesanti e altri inquinanti e la soluzione, seppur ottima per cuocere alimenti in acqua pulita, è abbastanza dispendiosa per altri scopi.

Calcio e magnesio sono i minerali che causano il calcare. Più ce n’è, più la durezza dell’acqua aumenta. A Roma centro, la durezza dell’acqua (misurata in gradi francesi °f) è tra i 15°f e i 50°f, posizionandosi tra acque mediamente dure e dure. Dati simili sono stati rilevati a Latina e a Frosinone (ACEA).

Vuoi eliminare i batteri nell'acqua del rubinetto? La nostra soluzione

La sterilizzazione dell'acqua a Latina e Frosinone

Per ridurre drasticamente la carica batterica e prevenire un’ulteriore infiltrazione, è possibile ricorrere ad addolcitori ad osmosi inversa, o ancora meglio ai raggi ultravioletti. 

Se i parametri di dosaggio e di assorbimento di energia dell’acqua, i raggi UV permettono di eliminare oltre il 99% di microrganismi nocivi presenti nell’acqua che utilizziamo ogni giorno dai rubinetti delle nostre abitazioni. 

Per la distruzione della maggior parte dei batteri occorre dosare almeno 16.000 µWs/cm² di energia UV alla lunghezza d’onda di 254 nm. Gli impianti UV STAR hanno una capacità di dosaggio di oltre 40.000 µWs/cm² alle portate indicate, garantendo in tal modo la eliminazione di oltre il 99% dei microrganismi presenti nell’acqua.  

Il vantaggio di apparecchiature come UV STAR, infatti, sta nel fatto che i raggi UV penetrano la membrana cellulare dei batteri per distruggerne il DNA ed eliminarli definitivamente.